· 

Psoriasi: sintomi, cause e terapie.

La prima cosa importante da chiarire è che la psoriasi non è infettiva e non è contagiosa

La psoriasi è una dermatite cronica, ovvero costante e duratura, e che oggi in Italia colpisce quasi 3 milioni di persone l'anno. Questo genere di patologia può insorgere a qualsiasi età a partire dai 20 anni con un secondo picco di incidenza normalmente tra i 50 e i 60 anni (raramente nei bambini o comunque gli adolescenti prima dei 15 anni).

Si presenta con chiazze e placche rosse caratterizzate da pelle ispessita dall'aspetto squamoso bianco- argenteo localizzato soprattutto su ginocchia, gomiti, cuoio capelluto, mani, piante dei piedi e zona lombare della schiena.

CAUSE:

La causa della psoriasi è legata al malfunzionamento del sistema immunitario che erroneamente attacca i tessuti sani dell'organismo scambiandoli per un aggressore esterno.

I fattori che normalmente incidono nella presenza di questa patologia sono nella maggior parte dei casi la componente genetica, lo stress oltre ad infezioni della pelle, eccessivo uso di alcolici, cambiamenti ormonali cambiamenti climatici, obesità' fumo, malattie del sistema immunitario secchezza della pelle o l'utilizzo di alcuni medicinali.

SINTOMI

La psoriasi può essere di diverse tipologie ma nel 80% dei casi parliamo di psoriasi a placche che si presenta con chiazze ispessite e arrossate sulla pelle coperte da squame di color grigio, che spesso provocano prurito e bruciore. Altri sintomi che possono essere percepiti sono senso di tensione, sanguinamento, bruciore e desquamazione.

La psoriasi a placche colpisce normalmente il cuoio capelluto, gomiti, ginocchia e parte bassa della schiena, interessando in modo significativo ampie zone del corpo. La malattia ha un andamento abbastanza variabile ovvero è soggetta ad attenuazione, regressione e ricomparsa dei sintomi soprattutto con l'arrivo del periodo invernale.

TERAPIE

Tra le terapie più comuni ricordiamo la terapia topica ovvero l'utilizzo di farmaci quali creme, pomate, lozioni o unguenti che aiuteranno ad alleviare in maniera significativa questa patologia.

Soridol (Aiuta nella guerra contro la psoriasi)

La terapia topica normalmente aiuta a gestire i casi medio- moderati anche se prima di vedere gli effetti possono passare anche 6 settimane.

Quando la patologia è particolarmente severa si utilizzano invece creme a base cortisonica ma va evitato l'abuso per non incorrere in effetti collaterali anche importanti.

 

Un'altra terapia meno diffusa ma che può portare buoni risultati può essere la fototerapia dove si utilizza la luce naturale o artificiale con due tipi di raggi che possono essere somministrati ovvero UVA e UVB: il vantaggio di questo approccio è sicuramente quello di arrivare agli strati più profondi della pelle.

Esistono poi le terapie sistemiche nelle forme più gravi ma in questo caso è sempre meglio avere un parere medico prima di passare a questo genere di terapie. 

 

La cosa più importante è che questa patologia sicuramente va trattata attraverso delle diverse terapie ma un fattore che bisogna sempre tener conto per cercare di agevolare la guarigione, laddove è possibile, è necessaria una riduzione dello stress anche attraverso una regolare attività fisica 

Scrivi commento

Commenti: 0