· 

COME SI USA IL CBD

Il CBD può essere assunto con le stesse modalità di qualsiasi altro integratore benefico per la salute. Le applicazioni più diffuse sono quelle per via orale e cutanea, attraverso le quali possiamo assorbire tutti suoi composti biologici.

Secondo alcuni recenti studi, il nostro organismo può tollerare fino a 160mg/giorno di CBD.

Il CBD ha un sapore piuttosto gradevole.      

Il metodo più pratico di assumere CBD è quello sublinguale infatti il tessuto presente al di sotto della lingua è ricco di capillari che consentono una rapida diffusione del cannabidiolo attraverso il flusso sanguigno.

Per dosarlo in maniera corretta, potete usare un cucchiaino da caffè o potete  applicare qualche goccia di su alimenti permeabili, quali un pezzo di pane o un biscotto.

 

Per problemi dermatologici, potete applicare l'olio di CBD direttamente sulla zona di pelle irritata, ma si consiglia di diluire l’olio con lozioni neutre, in modo da aumentare la superficie di contatto riducendo la possibilità di dispersione del prodotto.

OLIO DI CBD:

CONSIGLI GENERALI PER IL CONSUMO E IL DOSAGGIO DELL'OLIO

Prevenzione e armonizzazione delle funzioni del corpo: 

3 gocce lPa mattina o la sera (2% CBD)

per dolori allo stomaco o complicazioni della digestione / per dormire in modo sano / contro dolori leggeri: 

3 gocce la mattina e 3 gocce la sera (2% CBD)

per tensioni, stress, ansia: 

3 gocce la mattina, 3 gocce durante il giorni, 3 gocce la sera (2%CBD)

Cura 1. (problemi minori)

3 gocce la mattina e 3 la sera, dopo una settimana 5 gocce la mattina e 5 gocce la sera (5% CBD)

Cura 2. (problemi più gravi o diversi contemporaneamente)

3 gocce la mattina e 3 gocce la sera, dopo una settimana 5 gocce la mattina e 5 la sera, dopo 14 giorni 5 gocce la mattina, 5 gocce durante il giorno e 5 gocce la sera (5% CBD)

Cura 3. (problemi più gravi, che persistono nel tempo e cronici o più contemporaneamente, in caso di chemioterapia e in seguito per l’armonizzazione e il rinnovamento delle funzioni del corpo):

4 Gocce la mattina e 4 gocce la sera, dopo una settimana 5 gocce la mattina e 5 gocce la sera, dopo 14 giorni, se necessario, aumentare ulteriormente la dose (10 % CBD)


Nota:  Il dosaggio varia da persona a persona e ognuno è in grado di decidere se aumentare la dose. Normalmente si comincia con piccole dosi, si osserva come reagisce il corpo e poi si aumenta il numero di gocce. La prima settimana è di prova ed è importante per capire il dosaggio delle succesive.

Consiglio:  annotate su un diario  le funzioni del corpo e quelle psichiche.

CREMA.

La crema di CBD si usa per far assorbire i cannabinoidi direttamente tramite la pelle. Ha un effetto su tutto l’organismo e principalmente sulla zona cutanea trattata. 


  CRISTALLI.

     Alimenti: uno dei metodi più semplici per utilizzare i cristalli di CBD è nella preparazione di cibi, in quanto i cristalli possono essere disciolti in elementi grassi come olii da cucina, burro o latte di cocco, mescolandoli in un tegame sul fuoco per 3-5 minuti fino a quando i cristalli non sono dissolti completamente. Così si può utilizzare l’olio o il burro ottenuto per la preparazione di dolci o altro.

 

·      Somministrazione sub-linguale: Il metodo che permette l’assorbimento in assoluto più rapido è quello sub-linguale selezionando la quantità desiderata e posizionandola sotto la lingua, nel giro di 60/90 secondi il CBD viene assorbito attraverso i capillari posti al di sotto della lingua, in maniera molto più rapida rispetto l’ingerimento.

 

·      Tinture in olio: l’olio MCT e l’olio d’oliva rappresentano due delle più opzioni più diffuse. Diluendo 1000mg di cristalli in 10ml di olio si ottiene olio al 10% di CBD. Basterà sigillare la boccetta e metterla a bagnomaria per 10 minuti a 60°C per far legare i due composti.

 

·      E-Liquids:  chi utilizza sigarette elettroniche, può preparare un e-liquid al CBD facendo disciogliere 200mg di cristalli in 10ml di liquido neutro, scaldando il composto ad una temperatura di 60°C.

 

·      Dabbing: i cristalli di CBD possono essere impiegati in vaporizzatori allo stesso modo degli altri concentrati di cannabisutilizzando un Dab Rig, con una temperatura che dovrebbe oscillare tra i 140° e i 180°C. Temperature eccessive potrebbero bruciare i cristalli, mentre un calore insufficiente porterebbe a una vaporizzazione incompleta.

 

·      Cura della pelle: il CBD, grazie alle sue potenti qualità antiossidanti, è anche un ottimo rimedio per problemi della pelle. I cristalli di CBD possono essere disciolti in oli per la cura della pelle. Una volta mescolati i cristalli di CBD nell’olio o nel burro, questi possono essere applicati direttamente a livello topico come siero o lozione.


 

INFIORESCENZE.

 

Oltre all'utilizzo quale materia prima nell'estrazione di olio, fitoestratto e cristalli, le infiorescenze possono essere utilizzate nella preparazione di decotti o come profumatori di ambienti .


Commenti: 0