· 

COS'E' IL CBD

Il cannabidiolo (CBD) è uno dei più di 80 cannabinoidi naturali presenti nella Cannabis Sativa e ha proprietà anti-infiammatorie , può aiutare a combattere il cancro, l’intestino irritabile,  l’epilessia, la schizofrenia, Alzheimer, depressione e molto altro.                                                                         

Il nostro cervello ha un sistemaendocannabinoide che è costituito da specifici recettori contenuti nelle cellule che interagiscono con sostanzeendocannabinoidi ovvero sostanze prodotte dal nostro organismo che sono simili ai cannabinoidi presenti nella Cannabis.

Il sistema endocannabinoide ci rilassa, favorisce la digestione e l’assimilazione dei nutrienti, migliora il sonno, stimola il dimenticare (da qui l'utilità nel superare i traumi).

Le sostanze endocannabinoidi regolano diverse funzioni del sistema nervoso, dell’apparato cardiaco, del sistema riproduttivo e del sistema immunitario.

 

Possono aiutare ad eliminare la sensibilità agli alimenti, per chi ha difficoltà nell'ingerire determinati cibi,non avendo più così una risposta infiammatoria e sono in grado di far assorbire i nutrienti dal cibo.

Il CBD è in grado di trattare una vastissima gamma di malattie molte delle quali in precedenza intrattabili.

La lista dei suoi benefici è in continua crescita e non ha quasi effetti collaterali e sicuramente molto minori rispetto a quelli di tutti i farmaci in commercio.                       

 

Il CBD è il principale componente non psicoattivo della Cannabis sativa.

Esiste uno studio (Link) pubblicato dal British Journal of Clinical Pharmacology che descrive i molteplici vantaggi del CBD.

 

E’ inoltre una potenziale cura per il trattamento della neuroinfiammazione, epilessia, lesioni ossidative, vomito e nausea, ansia e schizofrenia.

Commenti: 0